Amici che mi seguono

-

Image and video hosting by TinyPic

30 ottobre 2014

Loris Lento....



I suoi grandi occhi e l'irresistibile sguardo hanno trasformato il Loris Lento (Slow Loris) in un orsacchiotto vivente da regalare, e diventare giocattolo per bambini ricchi in paesi come il Giappone, ma anche negli USA dove pur essendo illegale possederli, esiste un ricco commercio illegale.
I Loris lento sono animali protetti dalla Convenzione CITES che regolamenta il traffico internazionale di specie protette. 
Persino gli zoo hanno difficoltà ad allevarli e a reperire i particolari insetti, il nettare e le resine di cui si nutrono.
Quasi tutti i Loris commercializzati illegalmente sono prelevati dalla foresta, dai bracconieri, in quantità insostenibili e molti muoiono
Se anche riescono a raggiungere un'abitazione privata, il proprietario non è sempre in grado di soddisfare i bisogni alimentari, sociali e ambientali di questi rari primati, inoltre i nuovi padroni costringono spesso questi animali notturni a giocare durante il giorno e vivere in ambienti pieni di luci con una sofferenza enorme.


Il Loris Lento è un primate raro che abita le foreste del Sud est asiatico Cina e Filippine, ha una caratteristica molto rara tra i mammiferi: il suo morso è velenoso e può causare gonfiore assieme a forti dolori.
Per questo motivo gli animali sono spesso sottoposti all'estrazione dei denti prima di essere illegalmente commercializzati.
La tossina è prodotta da una speciale ghiandola presente sul braccio che si attiva se mescolata alla saliva, le madri cospargono i cuccioli di questa sostanza uno stratagemma che serve a proteggere questi delicati mammiferi dai loro nemici naturali nella foresta.
Si tratta di animali notturni, arboricoli (che vive sugli alberi) e insettivoro, dai movimenti lenti e cauti.
A seconda della specie, le dimensioni variano fra i 20 ed i 40 cm, per un peso che raggiunge i 2 kg.
Il pelo è corto e folto, principalmente di colore bruno-grigiastro: le parti ventrali sono di colore più chiaro.
La coda è praticamente inesistente: le braccia sono tozze, con un pollice opponibile ed un indice ridotto ad un moncherino, ed ogni dito possiede un'unghia ben sviluppata.
Gli occhi sono grandi e posti frontalmente, incorniciati da una mascherina scura: le orecchie sono piccole, nude e seminascoste nel pelo.
La bocca presenta altre strane caratteristiche. Gli incisivi inferiori sono disposti a rastrello come un pettine adatto a praticare la pulizia del pelo tra gli individui. La particolare struttura dentale è protetta da una sotto-lingua dotata di estremità cheratinizzate, che funziona come una sorta di "spazzolino" naturale per rimuovere il pelo accumulato e gli altri detriti.
Sono prevalentemente solitari, ma li si trova anche in piccoli nuclei familiari. Ogni esemplare possiede un proprio territorio, che provvede a marcare con l'urina.

















Su you tube ci sono decine di video su questi animali in cattività, belli da vedere e che fanno sembrare normale avere animali selvatici in casa, ma sono animali strappati dal loro habitat e alla propria madre (probabilmente uccisa) per diventare un peluche vivente.....
Lasciamoli dove sono, il fatto che siano bellissimi non significa che meritino di essere rinchiusi come dei carcerati per il nostro puro e egoistico piacere personale.


Questi link portano al sito di un'associazione che si occupa di animali da salvare dalla sofferenza nel mondo. Tra le varie specie si occupano anche dei Loris Lento.
Quelli che vengono salvati se hanno ancora i denti vengono liberati per gli altri, che non sopravviverebbero più in natura hanno creato un'oasi nel loro ambiente naturale.
(il sito è in inglese, ma se attivate la traduzione è molto interessante da leggere)

http://www.internationalanimalrescue.org/slow-loris-sanctuary


12 commenti:

Carmen ha detto...

Poveri cuccioli! Ma come si può! Brava Andreina e grazie per averci fatto conoscere questo ennesimo traffico di poveri animaletti! Starei ore a guardare quei loro occhietti!!!

Tomaso ha detto...

Vederli così fragili, io mi domando con che cuore si può sfruttare questi poveri animali, e pensare solo all'interessi e il guadagno.
Tomaso

Gianna Ferri ha detto...

Che teneri cuccioli, non li conoscevo...di Loris conosco il nome di mio figlio.


Abbraccio, Andreina.

Lufantasygioie ha detto...

non sapevo della loro esistenza...della cattiveria e dell'egoismo umano purtroppo ne sono a conoscenza.
Spero che questa barbarie finisca e che li lasciano vivere nel loro ambiente.
Baci

Fioredicollina ha detto...

che musetto dolce, ma poverini lasciateli nel loro habitat , scusa ma non guardo i video so già che mi metterebbero addosso tristezza e rabbia...:-(

sabrina ha detto...

sono sempre più convinta che l'essere umano è la bestia più crudele e più egoista che esista....... dobbiamo sempre rovinare tutto quello che c'è di bello in natura, invece di ammirare e fare tesoro di quello che si riesce a vedere, si riesce a pensare solo al proprio interesse e allo sporco denaro.
Grazie, per aver sensibilizzato e scusa lo sfogo, ma quando vedo certe torture .......
Ciao Sabrina

Tiziano ha detto...

Quanta tenerezza in questo post.
io metterei in gabbia chi catura questi teneri animali
ciao buona serata.

Alicia ha detto...

QUE AMOR!!!!
ES UNA TERNURA ESA MIRADA.
PRECIOSO.
SALUDITOS

Country Laura ha detto...

Dolcissimi e tenerissimi... ma come si fa a strapparli dal loro habitat naturale? Siamo degli esseri disumani!
Un bacione
Laura

Francesca ha detto...

mi hai fatto venire una gran magone a vedere questi splendori. non conoscevo questi animali, sono splendidi, con quei grandi occhioni tristi che sembrano spiegare da soli la loro situazione. ma non finiranno mai questi maltrattamenti??

mani di fata ha detto...

Che tenero!!!! buon fine settimana :-)

RobbyRoby ha detto...

uno dei post migliori letti la settimana scorsa.
http://haylin-robbyroby.blogspot.it/2014/11/top-of-post-03-novembre-2014.html
ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...