Amici che mi seguono

-

Image and video hosting by TinyPic

21 dicembre 2013

benvenuto inverno...




21 dicembre, è arrivato l'inverno 
la natura si addormenta, 
gli animali vanno in letargo, 
una soffice coltre di neve ricopre le strade e le campagne...
I bimbi fanno un bel pupazzo di neve...
ci si rilassa davanti al camino acceso bevendo cioccolata calda....
L'inverno porta il Natale.... 
l'anno vecchio se ne andrà e quello nuovo arriverà...



Il gatto inverno
di Gianni Rodari

Ai vetri della scuola stamattina

l'inverno strofina

la sua schiena nuvolosa

come un vecchio gatto grigio:
con la nebbia fa i giochi di prestigio,
le case fa sparire 
e ricomparire;
con le zampe imbianca il suolo 
e per coda ha un ghiacciolo 
Sì, signora maestra,
mi sono un po' distratto
ma per forza, con quel gatto, 
con l'inverno alla finestra 
che mi ruba i pensieri
e se li porta in slitta
per allegri sentieri.
Invano io li richiamo:
si saranno impigliati in qualche ramo
spoglio ;
o per dolce imbroglio chiotti, chiotti
fingon d'esser merli e passerotti.



La coperta grigia e la coperta bianca...

di Mario Lodi

L'aria fredda passava tra le cose e le ricamava.
 Passava e appendeva palline bianche e trasparenti un po' dappertutto: sui rami, sull'erba.

Se l'erba, di notte, invece di dormire sotto la coperta grigia del cielo, alzava la testolina e stava a parlare con le stelle, l'aria gelida gliela faceva bella: una lunga carezza gelida e al mattino l'erba si ritrovava con barba e baffi bianchi.

Un giorno l'aria fredda passò tra le nuvole e disse:

" È venuta l'ora di mettere a letto il mondo, e occorre una grande coperta bianca."

" Una coperta bianca grande così non c'è " rispose una nuvola.
"Voi sarete la grande coperta bianca" esclamò l'aria fredda. 
Appena le vide radunate come tante pecore, salì in alto, le sfiorò con la sua carezza incominciò la più bella magia: le goccioline dentro le nuvole si strinsero fra di loro e diventarono stelline bianche, milioni di stelline che cominciarono a volare per il cielo come tante piccole farfalle in cerca di un posto dove posarsi.
"Cerchiamo un posto bello e stiamo vicine" si dicevano le amiche.
"Io casco laggiù dove c'è il grano verde" diceva una.
"Io sulla terra nera" diceva un'altra.
E se non c'era più posto, si mettevano una sulle spalle dell'altra, ammucchiate.....




12 commenti:

Lufantasygioie ha detto...

tutte molto belle e diverse.
Buon sabato
lu

Angela ha detto...

Ciao Andreina! Quanti racconti e poesie ispira l'inverno. Belli, molto belli! E' stato piacevole leggerli e allora, benvenuto inverno (anche se io preferisco l'estate!) e buoni giorni di festa! :)

elsa ha detto...

Bellissmi!
Ciao carissima tantissimi auguri a te e famiglia ed un abbraccio
Elsa

Tomaso ha detto...

Andreina carissima, ti auguro una serena serata senza stress!!!
Tomaso

bilibina ha detto...

Ciao Andreina, bellissimi questi brani, mi riportano magicamente indietro nel tempo…buona serata!!

Pia ha detto...

Che meraviglia la poesia di Mario Lodi, non me la ricordavo! Sembra una favola!

Alessandra ha detto...

Belle poesie, un po' nostalgiche e d'altri tempi!Infiniti auguri di Buon Natale!!!

ElenaTerenzi ha detto...

Ciao Andreina, grazie per la mail con i dolcissimi auguri, che ricambio di cuore! Un abbraccio

sbrenzola ha detto...

i tuoi post a tema sono sempre belli e interessanti, però io aspetto quello dell'estate o primavera non mi piace il freddo

sweetcroche ha detto...

Ciao Andreina! che belle queste poesie! E' stato molto piacevole leggerle:-))
Voglio farti anchio i miei Auguroni per un Felicissimo & Sereno Natale a te e famiglia!
un abbraccio:-))

Elena ha detto...

Adoro questa stagione: stare accoccolati al calduccio in casa, i profumi, le feste...tantissimi auguri!
baci Baci

AbcHobby.it ha detto...

Tantissimi cari auguri di buone feste!! Un abbraccio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...